COBH

La Baia di Cobh

COBH

   

Verde come l’aurora tra le querce

Verde io sono e la mia gola

Folta di muschi ed erica

Si apre dilagando parole come antere.

Verde è il mio riso e foglia la mia pelle

Le dita trasmutanti in fili d’erba verde.

Trasparente lo sguardo che si perde nell’acqua

Si fa onda e corrente e guizzo e sabbia –

Perso oltre la baia allagata di stelle

Piatta dove filari di gabbiani

Segnano il tempo.Il tempo che mi allaga, che riempie le secche

Riportando la luna e la marea a intrecciare le dita.

 Grondo di acque arcaiche

Di parole lucenti. Rotola lungo i colli

Gonfi di spuma verde la rima delle nubi

Segni oghamici impressi sulla pietra celeste.

Alto è il cielo e più alto si fa

Quando ne cerco il limite, il segno primordiale.

Da lì mi viene l’alba del mio nuovo cammino

Già segnato nella sua triplice spirale.

Ascolto ad occhi aperti il canto della luce

La verde isola sacra che mi porto nel cuore

Sfera di desiderio – ascolto il tuo respiro

Modulato sul mio – ora non più straniero

Che sale dal profondo della terra

E segreti sussurra alle mie orecchie tese. 

Sono venuta al mondo con gli occhi spalancati

Ho vestito me stessa di infiniti mantelli

Tutti li ho persi e nuda finalmente

Premo il piede sul suolo familiare

Non più in esilio – sola – ma accolta tra le braccia

Verdi e materne – morbide e segrete

Della Donna di Bheara

F.E.D.

©by emiliashop                                                                                                                      

                                           

Annunci

4 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. eleonora
    Lug 27, 2007 @ 07:25:05

    Emilia, sei davvero una scoperta!
    Intensi questi tuoi versi, una sorta di mimesi con la Natura dalla quale sembri prendere vita.
    Lasci il segno!

    Mi piace

    Rispondi

  2. emiliashop
    Lug 27, 2007 @ 08:01:41

    Grazie Eleonora. E che bel nome il tuo. Hai colto perfettamente il senso di quello che voglio comunicare, la fusione totale con la natura, l’identificarsi con la natura, diventarlo.
    C’è un’antichissimo testo attribuito al bardo irlandese Amergin, che dice:

    “Io sono il vento sul mare
    io sono l’onda sull’oceano
    io sono il suono del mare
    io sono il toro di sette battaglie
    io sono il vulture sulla roccia
    io sono goccia di rugiada
    io sono il fiore più bello
    io sono il valoroso cinghiale
    io sono il salmone nell’acqua
    io sono il lago sulla pianura
    io sono il colle in un uomo
    io sono il verbo della conoscenza
    io sono la punta di lancia”.

    Ecco, il senso è un po’ questo, poiché tutto è Uno e il nostro senso di individualità è solo illusorio. Se comprendiamo come tutto sia unito e come noi siamo parte del tutto, di questa unità, cadono le barriere e le separazioni, che sono fonte di sofferenza.
    E’ un po’ il concetto del Nulla buddhista.
    Concordo con te che questi incontri tra blogger siano davvero fonte di confronto e arricchimento.
    Emilia

    Mi piace

    Rispondi

  3. michele
    Lug 27, 2007 @ 08:07:09

    La capacità di descrivere l’indescrivibile, il senso di “maternità” della terra. Una riflessione intensa.
    Michele

    Mi piace

    Rispondi

  4. emiliashop
    Lug 27, 2007 @ 11:02:22

    Sai Michele, è proprio per questo che mi sono occupata molto a lungo della Grande Dea Madre, un archetipo del sacro che è alla base di tutte le culture, persino di quelle che in apparenza l’hanno velata, in cui si è camuffata.
    Ma è così lungo il discorso…
    Io parlo di “madreità”, più che di maternità, perché maternità è il riflesso, la proiezione umana di questa essenza che è all’origine. In realtà, più una fusione degli opposti, maschile e femminile, generatrice e distruttrice allo stesso tempo, perché è nella distruzione che affonda le radici la rigenerazione e dunque la trasformazione

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: